saperi e sapori di romagna. i passatelli

"E' pronto in tavola!"

Quante volte abbiamo sentito questa esortazione da nonne o mamme che chiamavano la famiglia a radunarsi intorno alla tavola imbandita. Pranzi o cene ricche di sapori, profumi e colori...


Oggi ti parliamo dei passatelli. Questo piatto nato in Romagna ha varcato da tempo i confini di questa terra.


Pellegrino Artusi già nella metà dell'Ottocento ne ha riportato la ricetta nel suo famoso libro L'arte del mangiare bene.


Occorrono 100 gr di pangrattato, 100 gr di parmigiano grattugiato, 2 uova, 20 gr di midollo di bue, un pizzico di sale, una grattata di noce moscata e una buccia di limone.

Si impasta bene il tutto e si forma una palla. Si lascia riposare al fresco poi con l'apposito ferro da passatelli che è un disco metallico con tanti fori corredato da due manici, si passa il composto facendo uscire dei "budellini" più o meno lunghi a seconda delle abitudini e dei gusti della casa.

Quando non si ha questo utensile si può usare un normale schiacciapatate.

Si buttano i passatelli nel brodo bollente e si lasciano cuocere per alcuni minuti.


Ti aspettiamo in Romagna per un buon piatto di passatelli. Buon appetito!


Autore: Laura Gramantieri, guida turistica abilitata italiano francese - www.guide-ravenna.it


  • White Facebook Icon